Carta IO e libretti postali abbinati pensati per i minori

Da quando Poste Italiane è divenuto un intermediario creditizio in grado di competere con gli altri operatori finanziari ed istituti di credito, numerosi sono i prodotti interessati sottoscrivibili, dedicati ad ogni fascia di età e per ogni tipologia di esigenza finanziari. Per i bambini ed i ragazzini dai dodi ai diciotto anni, Poste Italiane ha creato un prodotto interessante: una carta di pagamento, la Carta IO, uno strumento di moneta elettronica volta a responsabilizzare i soggetti minori ad una gestione oculata ed assolutamente consapevole delle proprie liquidità, in modo tale da educarli finanziariamente a tutelare il risparmio. Vediamo in questa guida tutte le caratteristiche, le condizioni economiche ascrivibili all’utilizzo di Carta Io e quali  sono i libretti postali da “agganciare” alla stessa.

Poste Italiane: Carta IO

La Carta IO è resa disponibile da Poste Italiane, a richiesta, per i titolari del Libretto dedicato ai soggetti minori, di età compresa tra i 12 e i 18 anni; con CartaIO  i titolari dei Libretti di Risparmio “io conosco” e “io capisco” possono effettuare versamenti e prelievi presso tutti gli Uffici Postali e negli sportelli automatici (ATM) del circuito Postamat. Come si può evincere e comprendere dalla brochure del prodotto distribuito da Poste Italiane, Carta IO è la carta elettronica associata ai libretti postali IO Conosco ed IO Capisco: è davvero innovativa e facile da usare, consente ai soggetti minorenni  di poter effettuare versamenti e prelievi presso tutti gli Uffici Postali e gli sportelli ATM di Poste Italiane.
Con la Carta IO si possono effettuare massimo 40 operazioni consecutive senza l’annotazione sul libretto, ma raggiunto tale limite, l’operatività della carta è sospesa ed è necessario recarsi presso gli sportelli per l’annotazione sul libretto postale.

Come tutti i prodotti “agganciati” ai Libretti Postali Dedicati ai Minori approntati da Poste Italiane, anche Carta IO è una carta e servizio di moneta elettronica completamente gratuita, non prevede oneri economici e commissioni.  Dal punto di vista funzionale, l’operatività di questa carta è differente a seconda delle fasce d’età dell’intestatario e del soggetto utilizzatore e del tipo di libretto postale sottoscritto (libretti IO Conosco ed IO Capisco).Vediamo le condizioni tipicizzanti della Carta IO:

  • con i libretti postali Io Conosco ed IO Capisco,  la Carta IO non ha canone annuale e quindi non ha costi economici;
  • le operazioni di prelievo e di versamento sono gratuite presso ogni Ufficio Postale dislocato sul territorio;
  • i prelievi dagli ATM Bancomat del circuito Postamat sono gratuiti;
  • il limite massimo di versamento o di prelievo mensile è di 200 euro per il Libretto IO Conosco e 400 euro per il Libretto IO Capisco
  • il limite di prelievo massimo quotidiano è di importo 25 euro con il Libretto IO Conosco e di 40 euro con il Libretto IO Capisco.

Senza dubbio Carta IO rappresenta un’interessante strumento di risparmio e di educazione finanziaria per i soggetti minorenni, che imparano ad utilizzare le carte prepagate, a gestire il risparmio e ad ottenere rendimenti.

Poste Italiane: i libretti postali “agganciabili” alla Carta IO

Come abbiamo avuto modo di anticipare, ecco i libretti postali approntati da Poste Italiane da “agganciare” alla Carta IO:

  • Libretto Postale Io Conosco, dedicato ai ragazzi con un’età compresa tra i dodici e i quattordici anni, finalizzato ad insegnare come  versare e prelevare da ATM, può essere aperto da entrambi i genitori oppure da un solo genitore appositamente delegato e deve essere intestato esclusivamente al minore. L’apertura del Libretto Dedicato ai Minori può essere richiesto presso qualsiasi ufficio postale con un documento d’identità valido, codice fiscale del/dei genitori e di quello del minore. Chiunque, purché maggiorenne, può effettuare i versamenti: deve solo presentare il Libretto all’Ufficio Postale al momento del versamento. Il minore può effettuare versamenti e prelievi, utilizzando il libretto direttamente all’Ufficio Postale; quando l’intestatario compie i 14 anni il libretto passa automaticamente alla tipologia “Io capisco“.
  • Libretto Postale Io Capisco può essere aperto da entrambi i genitori oppure da un solo genitore appositamente delegato e deve essere intestato esclusivamente al minore. L’apertura del Libretto Dedicato ai Minori può essere richiesto presso qualsiasi Ufficio Postale con un documento d’identità valido, codice fiscale del/dei genitori e di quello del minore. Chiunque, purché maggiorenne, può effettuare i versamenti: deve solo presentare il Libretto all’Ufficio Postale al momento del versamento. Il minore può effettuare versamenti e prelievi, utilizzando il libretto direttamente all’Ufficio Postale. Quando l’intestatario compie i 18 anni, il Libretto viene automaticamente convertito in Libretto  Ordinario, previa sottoscrizione da parte del titolare maggiorenne delle relative condizioni contrattuali
Le migliori offerte del momento sui Prestiti
Richiedi subito un preventivo gratuito!
signorprestitoPrestito INPS e INPDAP in soli 5 minuti! Ideale per lavoratori dipendenti e pensionatiRichiedi
rating1
siprestitoPrestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI con busta pagaRichiedi
rating2
difesadebHai DEBITI? Ti DIFENDIAMO noi! Chiudi i debiti con Banche e Finanziarie con un risparmio dal 40 al 70%Richiedi
rating1