Carte di credito Postamat di Poste Italiane e carta Postamat BancoPosta Click

Poste Italiane è un’azienda con sede legale a Roma, presente su tutto il territorio nazionale con oltre 13 mila uffici postali e ben 150 mila dipendenti. Negli anni recenti è stata protagonista di molti rinnovamenti interni, volti a migliorare la qualità dei servizi offerti e ad ampliarli.
La sua mission è quella di soddisfare le esigenze della propria clientela, che spazia dai privati alle imprese alla Pubblica Amministrazione. I servizi offerti oggi sono davvero tantissimi e se consideriamo anche soltanto quelli finanziari, i numeri sono tutti a “sei zeri”: nel nostro Paese circolano 13,5 milioni di carte Postepay, 6,5 milioni di carte Postamat, e sono oltre 33 milioni i clienti Bancoposta.

Il gruppo si posiziona ai primi posti tra i principali operatori postali in Europa per tasso di redditività.
Avvalendosi delle tecnologie, informatiche e di telecomunicazione, più all’avanguardia, Poste Italiane vanta standard di efficienza in costante aumento nel raggiungimento degli obiettivi.
Di seguito analizziamo la sua offerta di servizi finanziari, offrendone un prospetto esplicativo, con riguardo alle carte di credito Postamat, per privati ed aziende, ed alla carta Bancoposta Click.
Sul sito di Poste Italiane possibile vedere tutte le carte di pagamento offerte dall’azienda.

Le carte di credito Postamat

Una carta Postamat è utilizzabile per prelevare contanti e per effettuare pagamenti con addebito contestiale dell’importo sul conto corrente associato.
Le sue funzioni di prelievo e pagamento sono affini a quelle di una carta Bancomat, emessa da una banca.
Si avvale di due circuiti, Postamat e Cirrus/Maestro, e può essere utilizzata sia in Italia che all’estero per: pagare gli acquisti negli esercizi commerciali convenzionati con Maestro; prelevare e pagare in tutti gli uffici postali presenti sul territorio nazionale; prelevare dagli sportelli automatici postali del circuito Postamat e dagli sportelli automatici bancari del circuito Cirrus/Maestro.

1) Carta Postamat Maestro (per privati)

Il Postamat Maestro è propriamente una carta di debito e può essere richiesta esclusivamente dai titolari di un conto corrente postale Bancoposta o Bancoposta Più, sul quale verrà addebitato, di volta in volta, l’importo prelevato o pagato.
Può essere utilizzata per effettuare pagamenti presso gli esercizi convenzionati con il circuito della carta.
I postamat sono gli sportelli automatici adibiti presso gli uffici postali, dai quali è possibile effettuare tutta una serie di operazioni, tra cui: prelevare denaro contante; conoscere il saldo e le ultime operazioni effettuate con la carta; pagare bollette e ricaricare il cellulare.

Nel dettaglio con una carta Postamat Maestro è possibile:
prelevare e pagare in tutti gli uffici postali italiani qualsiasi importo, fino all’intera quota disponibile sul conto;
prelevare dagli sportelli automatici ATM (Postamat e Cirrus/Maestro) fino a 600 euro al giorno e 2.500 euro al mese, gratuitamente dagli ATM Postamat, oppure al costo di 1,75 euro (2,58 euro se la valuta è diversa dall’euro) negli ATM bancari del circuito Cirrus/Maestro in Italia e all’estero;
ricaricare un qualsiasi cellulare, degli operatori PosteMobile, Tim, Vodafone, Wind e 3;
pagare ai caselli stradali presso le porte automatiche VIAcard senza commissioni aggiuntive (tranne sull’A22 Modena-Brennero e sull’A32 Traforo del Frejus);
pagare acquisti negli esercizi convenzionati con Maestro per un massimo di 1.200 euro al giorno e di 3.000 euro al mese
ricevere promozioni dedicate ed ottenere sconti, in fase di pagamento, negli oltre 30 mila negozi convenzionati con Sconti BancoPosta.

Le condizioni economiche della carta non prevedono alcun canone annuo per il Conto BancoPosta Più ed è compreso negli alti conti (10 euro).
I prelievi negli uffici postali e negli sportelli automatici Postamat sono gratuiti.
I prelievi negli sportelli automatici bancari del circuto Cirrus/Maestro, sia in Italia che all’estero, hanno un costo di 1,75 euro oppure di 2,58 euro se il Paese non è aderente all’Euro.
I pagamenti presso gli esercenti convenzionati con il circuito Maestro sono gratuiti.

2) INPS Card (per privati)

La Inps card è una carta di pagamento “a debito”, ricaricabile e senza costi di gestione annuale, assimilabile al bancomat.
La sua peculiarità è che viene rilasciata solo ai titolari di una pensione o di altre prestazioni erogate dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS).
Una volta rilasciata deve essere attivato l’accredito della pensione ed è possibile ricaricarla gratuitamente negli uffici postali.

Con essa è possibile prelevare dagli sportelli automatici ATM (Postamat e Cirrus/Maestro) fino a 600 euro al giorno e 2.500 euro al mese: gratuitamente dagli ATM Postamat oppure al costo di 1,75 euro (2,58 euro se la valuta è diversa dall’euro) negli ATM bancari del circuito Cirrus/Maestro in Italia e all’estero.
Il principale vantaggio della Inps card è che consente di eliminare i disagi che si potrebbero presentare nel dover prelevare la propria pensione, come le lunghe file e la burocrazia.
Va sottolineato che essa non prevede l’applicazione di interessi a credito sulle giacenze eventualmente rimanenti per un lungo periodo: non è infatti uno strumento per gestire il risparmio come i libretti postali.

Le condizioni economiche della carta non prevedono nessun canone mensile, né annuo, né l’imposta di bollo.
Anche le ricariche sono gratuite se in contanti, così come i prelievi dagli ATM Postamat.
I prelievi negli ATM bancari del circuito Cirrus/Maestro in Italia e all’estero hanno un costo di 1,75 euro (2,58 se i Paesi hanno una valuta diversa dall’Euro).
Ogni giorno è possibile prelevare in contanti fino a 600 euro, per un massimo di 2.500 euro mensili.
Il massimale di acquisto mensile è pari a 1.600 euro.

3) Carta Postamat BancoPosta In Proprio (per aziende)

Come le precedenti, si tratta di una carta gratuita per effettuare prelievi, pagamenti e versamenti in Italia, e all’estero in tutti gli ATM ed esercizi convenzionati con il circuito Cirrus/Maestro.

Limiti di prelievo e pagamenti presso gli uffici postali abilitati (POS) sono pari a 26 mila euro per ogni operazione.
Il prelievo dagli sportelli automatici (ATM) ha invece il limite giornaliero di 600 euro.
Le condizioni economiche della carta non prevedono costi di emissione, né un canone annuale, né quelli per il suo rinnovo o blocco.
Anche i prelievi e i pagamenti negli sportelli e ATM postali sono gratuiti, così come i pagamenti su POS bancari del circuito Maestro.
I prelievi negli ATM bancari del circuito Cirrus/Maestro, sia in Italia che all’estero, hanno un costo di 1,75 euro (2,58 se i Paesi hanno una valuta diversa dall’Euro).

4) Carta Postamat Impresa (per aziende)

La carta Postamat Impresa nasce per soddisfare le esigenze delle aziende, di qualsiasi dimensione, dei piccoli operatori economici e della Pubblica Amministrazione.
Si tratta di una carta gratuita presente in 4 versioni, ma per essere rilasciata è necessario essere titolari di un conto BancoPosta Impresa.

Può essere utilizzata sia in Italia che all’estero:
effettuare prelievi negli uffici postali italiani e negli ATM postali del circuito Postamat e bancari del circuito Cirrus/Maestro;
effettuare pagamenti negli uffici postali di bollettini, vaglia, F23 ed F24;
pagare i pedaggi nei caselli autostradali;
effettuare acquisti nei negozi convenzionati con il circuito Cirrus/Maestro;
ricaricare un qualsiasi cellulare di PosteMobile, Tim, Vodafone, Wind e 3;
versare contanti e titoli di credito sul conto aziendale, in ogni ufficio potale;
effettuare bonifici e postagiro (Versione 3 della carta)
Per ogni conto BancoPosta Impresa a cui è associata, possono essere richieste fino a 500 carte.

Le condizioni economiche della carta non prevedono alcun canone annuale.
Sono gratuiti anche i prelievi presso gli sportelli e gli ATM postali e la rendicontazione telematica di pagamenti e prelievi eseguiti con le versioni 1, 2 e 3 della carta Postamat Impresa.
Come per le altre carte, i prelievi presso gli ATM bancari, sia in Italia che all’estero, hanno un costo di 1,75 euro nei Paesi della zona Euro e di 2,58 per quelli che adottano una diversa valuta.

La carta di credito Postamat BancoPostaClick

La carta di credito Postamat BancoPosta Click è propriamente una carta di debito, che può essere richiesta dal titolare di un conto BancoPosta Click, a cui va collegata.
Questo conto è particolarmente conveniente, perché a soli 4 euro mensili, consente di effettuare qualsiasi operazione; inoltre include numerosi servizi, come quelli di “banca online”, carta postamat e operazioni illimitate.
Se sono presenti alcune condizioni, indicate nel foglio informativo, il canone annuale può essere azzerato.
Questa carta si appoggia ai circuiti Maestro e Mastercard Paypass, grazie ai quali è possibile pagare in modalità “contactless” (letteralmente: “senza contatto”), quindi semplicemente appoggiando la carta al POS invece di strisciarla, in tutti gli esercizi abilitati.

Per le transazioni di importo inferiore a 25 euro, il pagamento è ancora più veloce, visto che non è neanche necessario digitare il codice PIN.
Si tratta di una carta molto evoluta, visto che è una delle poche con addebito diretto, abilitate al circuito Mastercard Paypass.

La carta Postamat Bancoposta Click ha, tra i tantissimi vantaggi, anche quello di garantire l’accesso al noto programma fedeltà “Sconti Bancoposta”.
Si tratta di un’iniziativa di successo, consolidatosi negli anni, che vede in costante aumenti gli esercizi commerciali aderenti ad essa, e in cui, pagando con la carta, è possibile ottenere il privilegio di sconti automatici di particolare rilievo, come quelli molto apprezzati per il carburante.
L’elenco completo degli aderenti può essere consultato sul sito di Poste Italiane. Tra i più famosi ci sono: Unieuro e Tamoil (5% di sconto), Shell (2% di sconto) e l’agenzia di viaggi online Yalla Yalla (3% di sconto).

Le condizioni economiche non prevedono un canone annuo aggiuntivo, essendo incluso in quello del conto corrente collegato.
I prelievi negli uffici postali e negli sportelli ATM Postamat sono come sempre gratuiti; presso gli sportelli ATM bancari (convenzionati con Cirrus/Maestro) c’è la commissione di 1,75 euro oppure di 2,58 euro se il Paese non aderisce all’Euro.
Sono gratuiti anche i pagamenti presso gli esercizi convenzionati con Mastercard.

Come ricevere assistenza e scegliere la soluzione migliore

Se le carte di credito Postamat e BancoPosta Click sono tutte gratuite e particolarmente convenienti, non è certo facile scegliere quale sia la migliore per sé o per la propria azienda, visto che l’offerta è molto ampia, e così lo è la documentazione annessa da processare, per valutare pro e contro.
Poste Italiane sa che non è facile districarsi nel mare magnum della sua offerta e quindi ha messo a punto tanti servizi di assistenza integrata, dei quali è possibile avvalersi, senza nessun costo, per fare la scelta migliore.
In ogni ufficio postale è possibile prenotare un appuntamento con l’esperto che saprà valutare il caso specifico e consigliare la migliore carta di credito.

Inoltre è possibile ricevere assistenza telefonica oppure scrivere a Poste Italiane per qualsiasi problema e ottenere informazioni.
Un’altra soluzione utile e veloce per risolvere i dubbi, comodamente da casa, è quella di consultare le FAQ.

Le migliori offerte del momento sui Prestiti
Richiedi subito un preventivo gratuito!
signorprestitoPrestito INPS e INPDAP in soli 5 minuti! Ideale per lavoratori dipendenti e pensionatiRichiedi
rating1
siprestitoPrestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI con busta pagaRichiedi
rating2
difesadebHai DEBITI? Ti DIFENDIAMO noi! Chiudi i debiti con Banche e Finanziarie con un risparmio dal 40 al 70%Richiedi
rating1