Libretto postale, come funziona e quanto rende?

Da quanto Poste Italiane ha avviato il processo di privatizzazione, non si può dire che non sia divenuto un intermediario creditizio in grado di competere e tenere testa al sistema bancario e finanziario. Non più solo ed esclusivamente servizi postali di corrispondenza, raccomandate, pacchi, lettere e telegrammi ma, soprattutto, servizi finanziari, assicurativi, di risparmio e di previdenza complementare e servizi al cittadino. Tra i prodotti di maggiore valore aggiunto per il “core” business di Poste Italiane SpA e per il consumatore che si rivolge all’intermediario creditizio, i prodotti di risparmio (postale, gestito, assicurativo garantito ed amministrato) rivestono sempre più una netta importanza. Vediamo in questa guida il prodotti di risparmio postale: libretto postale.

Poste Italiane: la rilevanza del risparmio postale

Il Risparmio Postale è costituito da Buoni e Libretti Postali emessi da Cassa depositi e prestiti e collocati da Poste Italiane negli oltre 13.000 Uffici Postali dislocati sul Territorio Nazionale. I Buoni e i Libretti, da oltre 150 anni, rappresentano la soluzione d’investimento preferita da milioni di risparmiatori italiani che ne apprezzano le caratteristiche fondamentali:

  • Sicurezza
  • Remuneratività
  • Semplicità
  • Garanzia dello Stato
  • Restituzione del capitale investito in qualsiasi momento

Grazie al denaro investito nel Risparmio Postale, Cassa depositi e prestiti persegue la sua missione istituzionale: finanziare la crescita del Paese. A chi vuol metter al sicuro i propri risparmi, senza spese di gestione o commissioni, ad eccezione degli oneri di natura fiscale, e con la possibilità di usufruire di servizi online, il prodotto ideale da sottoscrivere è il libretto postale.

Libretto Postale: Caratteristiche e varietà dell’offerta commerciale

I Libretti di risparmio postale costituiscono da oltre un secolo il mezzo più semplice per impiegare propri risparmi con la garanzia, in ogni momento, della massima liquidità.

Dal 15 Novembre 2016 è possibile aprire il libretto Smart in forma dematerializzata in alternativa alla tradizionale forma cartacea: aprendo un libretto dematerializzato, con la carta libretto è possibile effettuare tutte le operazioni senza più la necessità del titolo cartaceo. Il Libretto Smart è un prodotto dinamico e affidabile, utile  per gestire al meglio i risparmi. Inoltre, grazie ai nuovi servizi si può operare sia tramite il canale internet che tramite smartphone o tablet (con l’AppRisparmioPostale). Richiedendo l’abilitazione presso l’Ufficio Postale, si può anche trasferire somme dal conto corrente bancario al Libretto Smart mediante bonifico bancario. Per quanto concerne i costi: nessuna spesa per l’apertura, la gestione, la chiusura e per tutte le operazioni di versamento e prelievo, fatti salvi gli oneri di natura fiscale (ritenuta del 26% sugli interessi).

Dal 15 novembre 2016 è possibile aprire il libretto Ordinario in forma dematerializzata in alternativa alla tradizionale forma cartacea: con il Libretto Ordinario puoi mettere al sicuro i tuoi risparmi, senza alcuna spesa eccetto gli oneri di natura fiscale e può essere intestato al massimo a quattro persone o a un minore come unico intestatario. Grazie al Libretto Ordinario inoltre puoi:

    • versare e prelevare in tutti gli Uffici Postali
    • utilizzare la Carta Libretto per prelevare e versare
    • sottoscrivere Buoni dematerializzati
    • accreditare la pensione INPS e INPDAP

Il libretto postale dedicato ai minori può essere aperto da entrambi i genitori oppure da un solo genitore appositamente delegato dall’altro e deve essere intestato esclusivamente al minore: l’apertura del Libretto Dedicato ai Minori può essere richiesta presso qualsiasi Ufficio Postale con  un documento d’identità valido, codice fiscale del/dei genitori e del minore. Chiunque, purché maggiorenne, può effettuare i versamenti: deve solo presentare il libretto all’Ufficio Postale al momento del versamento. Questo prodotto si articola in tre diverse varianti a seconda dell’età e dei diversi livelli di autonomia:

  • Io cresco, il libretto postale dedicato ai bambini da 0 a 12 anni,
  • Io conosco, il libretto postale dedicato ai ragazzi con età compresa tra i 12 ed i 14 anni,
  • Io capisco, il libretto postale dedicato ai ragazzi tra i 14 ed i 18 anni.
Le migliori offerte del momento sui Prestiti
Richiedi subito un preventivo gratuito!
signorprestitoPrestito INPS e INPDAP in soli 5 minuti! Ideale per lavoratori dipendenti e pensionatiRichiedi
rating1
siprestitoPrestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI con busta pagaRichiedi
rating2
difesadebHai DEBITI? Ti DIFENDIAMO noi! Chiudi i debiti con Banche e Finanziarie con un risparmio dal 40 al 70%Richiedi
rating1