BancoPosta Click: vantaggi e costi del conto corrente Bancoposta Click

I conti correnti online, negli ultimi tempi, stanno diventando una risorsa comoda e preziosa per una fascia sempre più ampia di clienti. La diffusione delle tecnologie, della banda larga e la crescente alfabetizzazione digitale hanno permesso a molte persone, anche anziane, di imparare a destreggiarsi con tutti i servizi offerti dalla rete.
Un vero e proprio mare di opportunità, dunque, che comprende anche l’internet banking. Con questo termine si intendono le attività che consentono agli utenti di effettuare tutte le classiche operazioni bancarie, dall’apertura del conto fino ai movimenti di capitale, completamente da pc, tablet e smartphone. Molte sono le soluzioni nate nel settore dell’internet banking e, tra di esse, una delle più interessanti è di certo BancoPosta Click, il servizio di Poste Italiane completamente informatizzato. In questo articolo scopriremo di più sul conto, sui costi e sui vantaggi che esso può rappresentare per gli utenti.

Il conto: le caratteristiche principali

BancoPosta Click è il conto corrente online dedicato a tutti gli utenti che vogliono gestire in modo rapido, comodo e semplice il proprio deposito. Esso vi consente di risparmiare lunghe file agli sportelli e di effettuare le vostre operazioni quando volete e con la massima autonomia. La soluzione è l’ideale per chi possiede delle capacità anche solo basilari nell’ambiente digitale e vuole risparmiare sui costi fissi di un conto corrente.
Avrete la possibilità di crearlo direttamente voi, ma anche di recarvi in filiale casomai aveste qualche dubbio al riguardo o non conosceste una procedura nei dettagli. La stessa cosa vale per tutte le sue operazioni: la maggior parte sono completamente fruibili tramite internet, ma per qualsiasi esigenza avrete a disposizione il personale agli sportelli di Poste Italiane. Data l’altissima diffusione del servizio nel Paese, questo dato rappresenta un punto di forza per il conto.
BancoPosta Click possiede un altissimo livello di sicurezza e affidabilità. Il denaro dei risparmiatori, infatti, è garantito per 100.000 euro dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi; le strutture informatiche per l’accesso, per la visualizzazione dei dati e per le operazioni, inoltre, sono dotate di codici identificativi personali e token, e ciò rappresenta una garanzia ulteriore per gli utenti del servizio.

Fruibilità del conto: il cambiamento di gennaio 2016

Attualmente, non è più possibile registrarsi e aprire un conto BancoPosta Click. Dal 1 gennaio 2016, infatti, la direzione di PosteItaliane ha deciso di sospendere le creazioni di nuovi conti di questo tipo per un periodo indeterminato; ciò implica che il servizio è ora disponibile soltanto per i vecchi clienti, che possono continuare a gestirlo normalmente.
La società, comunque, non ha interrotto del tutto i suoi servizi di internet banking: al momento, infatti, è disponibile un altro modello chiamato Conto BancoPosta Più, le cui funzionalità sono in gran parte simili a quelle del vecchio BancoPosta Click. Alcuni dettagli, come ad esempio costi e interessi, sono stati modificati, ma l’affidabilità di Poste Italiane contribuisce a mantenere alta la qualità di questa nuova soluzione, esattamente come lo era in precedenza.

Operazioni realizzabili online tramite BancoPosta Click

Ciò che rende l’internet banking così forte al giorno d’oggi, e che lo ha fatto diventare un’alterativa estremamente valida ai servizi fisici tradizionali, è proprio il fatto che grazie ad esso è possibile accedere alle stesse funzioni disponibili di fronte allo sportello di una filiale.
BancoPosta Click non fa differenza: esso è stato strutturato proprio per fornire ai clienti una soluzione che permetta loro di gestire il proprio conto corrente in modo libero e completo, quindi avendo a disposizione il set completo di strumenti di un conto classico anche da casa o per strada, tramite lo smartphone.
Di seguito troviamo tutti i servizi che è possibile effettuare liberamente tramite BancoPosta Click:
– il pagamento delle bollette (telefono, elettricità, fornitura di gas e così via);
– versamenti di bollettini postali, anche in questo caso indifferentemente dal loro scopo. Possono essere ad esempio le rate di un finanziamento;
– i pagamenti MAV e RAV, senza limiti per quanto riguarda la tipologia e le modalità;
– il vostro modulo F24;
– le ricariche verso una carta prepagata;
– ricariche per telefoni cellulari.
Come potete vedere, si tratta di una lista molto corposa, studiata per comprendere tutti servizi più richiesti dalla clientela e quelli che vengono effettuati con maggiore frequenza. Ciò consente un risparmio di tempo notevole per gli utenti su internet, ma anche per chi si reca agli sportelli postali, in quanto la coda viene ridotta sempre di più dalla grande diffusione dell’internet banking. Tuttavia, come forse avrete notato, alcuni servizi mancano in questa lista. BancoPosta Click vi permette comunque di fruirne, ma avrete bisogno di recarvi in filiale.

Operazioni possibili in filiale

I servizi non disponibili online presentano alcune caratteristiche che ne limitano la disponibilità. Essi non sono granché comuni e spesso gli utenti nemmeno si ritrovano ad averne bisogno; in ogni caso, i clienti BancoPosta Click che ne vogliano usufruire non hanno che da recarsi in uno degli oltre 13.000 sportelli della società per ricevere assistenza e accedere al servizio.
Tra queste operazioni possiamo elencare:
– versamenti RID;
– bollettini freccia;
– bollo auto;
– contributi previdenziali;
– pedaggi autostradali;
– e, infine, l’ottenimento di una carta prepagata. Naturalmente non è una cosa che si possa fare semplicemente su internet, ma ai clienti BancoPosta Click sarà concessa ad un costo di soli 5 euro recandosi nella filiale più vicina a loro.

Costi di base e di gestione

Veniamo ora a un aspetto che di certo interessa chiunque si affacci al mondo dell’internet banking: i costi di servizio. La prima considerazione da fare al proposito è che nell’ambiente digitale essi sono mediamente molto più bassi rispetto ai conti correnti creati e gestiti tramite filiale; questo perché le società che li forniscono devono sostenere costi molto più bassi (meno personale ed assistenza, ad esempio, perché i clienti sono di solito abituati a fare tutto da sé).
I costi minori sono spesso l’elemento che più attrae nei conti online e BancoPosta Click non fa differenza in questo; anzi, presenta una formula mediamente più conveniente anche rispetto alle altre società impegnate nell’internet banking.
Per esempio, non c’è un canone annuo. Mentre la maggior parte dei conti correnti online (e praticamente tutti quelli creati tramite sportello) vi presenteranno un costo fisso da pagare ogni 12 mesi, BancoPosta Click è del tutto gratuito da questo punto di vista.
Un altro aspetto vantaggioso riguarda i tassi di interesse. Il conto vi renderà infatti lo 0,75% annuo, un buon livello considerate le alternative attuali; fino a poco tempo fa era possibile anche aprire il conto e ottenere un considerevole 1% addizionale per il primo anno.
Il tasso di interesse è naturalmente abbassato dalla ritenuta fiscale, fissata al 26%. Questa caratteristica è comune a tutti i conti correnti, in filiale e online, così come l’imposta di bollo. Si tratta di un costo da versare una volta all’anno e che per BancoPosta Click corrisponde a 34,20 euro. Di positivo c’è, per il risparmiatore, che questa imposta specifica non è applicata per tutti i conti che presentino una giacenza media annuale inferiore ai 5.000 euro.
Ci sono altri due costi basilari da conteggiare, che però rimangono in linea o inferiori rispetto alla media degli altri conti. Uno di essi è rappresentato dalle spese per lo scoperto, che possono variare da 2,75 fino a un massimo di 6,25 euro a trimestre a seconda della grandezza del fido. Il secondo, invece, è il canone annuo per la carta di credito: si tratta di 23,24 euro per la prima e di 15,49 per le carte dalla seconda in poi. Di solito si tratta di spese che non vengono effettuate così frequentemente, perciò ve lo riportiamo come un dato accessorio.
La carta bancomat fornitavi per le vostre operazioni, invece, è completamente gratuita e vi permetterà di accedere a tutti i servizi sopra elencati.

I costi delle operazioni sul conto

Com’è normale, per alcune delle operazioni consentite da BancoPosta Click sarà necessario versare una piccola commissione per le spese di servizio che il vostro fornitore si ritrova a fare. La buona notizia è che la società ha reso completamente gratuite alcune delle più comuni tra di esse.
In particolare, notiamo che sono libere e illimitate operazioni fondamentali come l’accredito dello stipendio, la ricezione di un bonifico e un versamento in filiale. Anche il prelievo di contante in filiale è gratuita, così come l’utilizzo del bancomat agli sportelli della propria banca; tuttavia, per questa particolare operazione occorrerà versare 1,75 euro se viene effettuata in un’altra banca o al di fuori dei confini nazionali (2,58 nei Paesi che non utilizzano l’euro).
Anche il pagamento tramite bancomat non vi costerà niente, mentre sarà invece applicata una commissione di 3 euro in caso vogliate utilizzare un assegno.
I bonifici sono un altro dei servizi che Poste Italiane vi fornisce in modo gratuito se effettuato online; troverete invece una commissione di 3,50 euro se vi recherete in filiale.
Una grande utilità viene dall’utenza domiciliata, comodità che è stata resa libera in BancoPosta Click.
Infine, considerate sempre un sovrapprezzo di 3 euro per spese di scrittura ogni volta che avviate una delle seguenti operazioni allo sportello: alcune tipologie di pagamento (bollettino RAV, tasse automobilistiche e F24), bonifici riguardanti un ordinario nazionale o di tipo SEPA, il Postagiro, le ricariche per una PostePay o per un telefono cellulare, le richiesta del saldo e della lista dei movimenti e, infine, i vaglia postali.
Troverete inoltre una commissione di 2 euro se vorrete avere l’elenco dei vostri movimenti in filiale.

Dettagli, considerazioni e vantaggi

All’atto pratico, la forza di BancoPosta Click sta nella sua comodità e nell’immediatezza, qualità apprezzate soprattutto dagli utenti più esperti. Dal punto di vista monetario, invece, è il discreto tasso di interesse e l’assenza di costi fissi a rendere così competitivo il servizio.
Queste due qualità, unite insieme, formano una delle migliori alternative attuali per gli utenti che vogliono avviare oggi il loro profilo di internet banking.
Un vantaggio molto interessante risiede inoltre in quella che viene chiamata “Opzione Sorprende”: il cliente ha la possibilità di vincolare il suo denaro per sei mesi, ma avendo in cambio un tasso di interesse del 2%, una cifra di tutto rispetto. Accanto all’Opzione Sorprende possiamo elencare un beneficio molto utile per gli investitori: da BancoPosta Click è possibile investire su oltre 10.000 titoli sul mercato finanziario sia in Italia che nel resto del mondo. Si tratta, come avete potuto vedere, di una soluzione efficace sia per i normali utenti che hanno bisogno di accedere velocemente ai propri risparmi (per pagare spese e bollettini, ad esempio), sia per chi cerca di farli fruttare.
C’è tuttavia un consiglio che dovete tenere a mente. Come avete visto, la maggior parte delle operazioni è gratuita solo se effettuata online: pertanto, aprite il conto solo se volete gestirlo in questo modo.

Le migliori offerte del momento sui Prestiti
Richiedi subito un preventivo gratuito!
signorprestitoPrestito INPS e INPDAP in soli 5 minuti! Ideale per lavoratori dipendenti e pensionatiRichiedi
rating1
siprestitoPrestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI con busta pagaRichiedi
rating2
difesadebHai DEBITI? Ti DIFENDIAMO noi! Chiudi i debiti con Banche e Finanziarie con un risparmio dal 40 al 70%Richiedi
rating1