Come deve essere redatto un progetto per ricevere i finanziamenti europei?

Per quanto riguarda i finanziamenti europei è importante conoscere le corrette modalità di redazione di un progetto al fine della sua approvazione. I finanziamenti europei vengono erogati a seguito della pubblicazione di bandi sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea serie C oppure sui siti ufficiali della Commissione Europea. Appena si intuisce il settore di riferimento che potrebbe essere oggetto entro breve di un bando europeo bisogna subito partire con la redazione del progetto, servendosi di pre-screening ossia della possibilità di inviare la proposta di progetto fino a due settimane dopo la scadenza del bando e di ricevere una riposta entro quindici giorni insieme ad un orientamento.

Indicazioni generali

Per redigere un buon progetto per ottenere i finanziamenti europei c’è bisogno di molto tempo, dal momento che è qualcosa di molto complesso; anzitutto, individuato il settore di riferimento, si devono conoscere i requisiti di partecipazione sulla base della documentazione necessaria e delle linee guida del Programma con indicazioni in merito alle modalità di presentazione della domanda, alla procedura di selezione seguita per le proposte progettuali, alle condizioni finanziarie proposte, ai criteri di valutazione seguiti per indicare la validità del progetto, alle spese ammissibili nel progetto, alle modalità di pagamento; inoltre il progetto dev’essere innovativo ed una novità.

Requisiti specifici

Altri requisiti indispensabili sono il carattere transfrontaliero che coinvolga diversi Stati, creando tra di essi una partnership, al fine di promuovere obiettivi conseguibili solo comunitariamente; il cofinanziamento, legato al fatto che il progetto non potrà essere totalmente finanziato dalla Commissione Europea e che quindi sarà necessario fare ricorso a risorse proprie; la non retroattività, ossia l’impossibilità di finanziare progetti già realizzati prima della pubblicazione del bando; il no profit, ossia il pareggio tra entrate ed uscite per il partner nella proposta progettuale; il divieto di cumulo anche da altri finanziamenti europei. In ogni caso per accedere ai finanziamenti europei è necessario identificare la Direzione generale della Commissione Europea o dell’Agenzia esecutiva da contattare per quella proposta in modo da individuare le persone responsabili.

Stesura del progetto

Nella fase successiva si passa alla stesura concreta del progetto. In questa parte si deve indicare il titolo del progetto oppure un acronimo, i dati del proponente ossia nome, ragione sociale, settore di attività, profilo della ditta, il programma di riferimento europeo ed il settore del progetto, la descrizione in breve del progetto con gli obiettivi generali e specifici, i risultati attesi, la descrizione delle attività con l’obiettivo per ciascuna, la durata del progetto, i nomi dei partner, gli aspetti finanziari del progetto, i costi totali previsti. E’ fondamentale non fare errori di traduzione e preparare il testo in inglese oppure in una lingua ufficiale europea. E’ necessario inviare tutto il progetto entro la data di scadenza indicata, pena l’esclusione dalla competizione.

Documenti da presentare

Alla richiesta di finanziamento si devono allegare, oltre al modulo di richiesta di sovvenzione, il budget form, la partnership declaration, il simplified financial statement, l’activity report, il legal identity form, il financial identity form; in particolare nel budget form sono presenti le entrate e le uscite previste dal progetto. Si deve controllare che ciò che si trova nella proposta progettuale sia presente anche nel finanziamento in termini di dati. Qualora nel progetto siano indicati diversi partner la quota prevista dal finanziamento potrebbe subire delle modifiche e la somma dei piani creditizi potrebbe bon corrispondere al costo totale della domanda.

Voci di spesa

Alcune modifiche nelle voci di spesa, relativamente ai costi indiretti, ai costi totali, all’importo del finanziamento stesso, non possono essere effettuate, dal momento che le voci di spesa devono essere ammissibili alla luce delle linee guida del programma, devono essere collegate al progetto, devono essere indispensabili per la realizzazione del progetto, devono essere identificabili e giustificate dai documenti originali, devono essere ragionevoli e rispettare una corretta gestione finanziaria.

Le migliori offerte del momento sui Prestiti
Richiedi subito un preventivo gratuito!
signorprestitoPrestito INPS e INPDAP in soli 5 minuti! Ideale per lavoratori dipendenti e pensionatiRichiedi
rating1
siprestitoPrestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI con busta pagaRichiedi
rating2
difesadebHai DEBITI? Ti DIFENDIAMO noi! Chiudi i debiti con Banche e Finanziarie con un risparmio dal 40 al 70%Richiedi
rating1