Leasing nautico: tutte le informazioni

Hai un sogno nel cassetto e vuoi diventare titolare di un’imbarcazione da diporto? Non hai però tutta la liquidità necessaria per procedere all’acquisto dell’imbarcazione? Sono tutti quesiti che si assillano la mente e non sai quale soluzione adottare, eccola: opta per il leasing nautico. Con il leasing nautico è possibile fruire fin da subito di un’imbarcazione da diporto pagando un canone di locazione, al termine del piano di finanziamento sottoscritto, è possibile esercitare il diritto di riscatto per il bene corrispondendo il debito residuo e detraendo quanto già versato. Il leasing nautico è un contratto che consente di realizzare un sogno, quello di diventare titolare di un natante dietro pagamento di un canone di locazione anche solo per brevi periodi: costituisce la soluzione ideale e vantaggiosa per tutti i “lupi di mare” ma anche per le le imprese che necessitano di ottenere questa tipologia di bene strumentale per espletare il proprio business.

Leasing nautico: condizioni contrattuali

Il leasing nautico consente di ottenere e di fruire di un’imbarcazione da diporto che si desidera o di cui si ha bisogno per svolgere l’attività imprenditoriale ad oneri economici ridotti e che non appesantisca eccessivamente il bilancio dell’azienda. Con il leasing nautico è possibile stipulare un contratto con il quale tutti i rischi ed i benefici del mezzo nautico sono ceduti all’utilizzatore del bene che ne paga il canone di locazione periodico: è importante che tra le condizioni contrattuali sia presente l’opzione di riscatto, necessaria per garantirsi la possibilità di acquisto del bene nautico al termine del periodo di rimborso fissato contrattualmente.

Nel contratto di leasing nautico deve essere indicato anche l’importo complessivo del mezzo nautico, prezzo di mercato (fair value) che viene saldato con la differenza residua dei canoni di locazione già versati. Con la sottoscrizione del leasing nautico, il soggetto che intende acquistare un’imbarcazione da diporto può fruire da subito il bene nautico, dietro il pagamento del canone di locazione, senza investire un capitale esoso di cui si necessiterebbe con l’accensione di un prestito per perfezionare l’acquisto.

Il debito residuo per acquistare definitivamente il bene nautico può essere onorato in un’unica soluzione o presentando richiesta di un prestito di medio-lungo periodo, venendo a ridurre la quota capitale in quanto già versata durante gli anni del piano di ammortamento. Inoltre, anche il saggio d’interesse applicato e il plafond da richiedere sono inferiori e più vantaggiosi rispetto alla somma necessaria per acquisire lo stesso bene.

Per quanto concerne la durata del contratto di leasing nautico esso varia da un minimo di 3 anni ad un massimo di 10 anni, con la possibilità di finanziare fino al 50% del prezzo del natante: il rimborso avviene attraverso un piano di ammortamento che prevede il pagamento del canone di locazione mensile.

Leasing nautico: schema di funzionamento

Vediamo come funziona il leasing nautico: una società di leasing acquista il natante cedendo i rischi ed i benefici all’utilizzatore dietro pagamento di un canone di locazione, d’importo costante stabilito in fase di sottoscrizione contrattuale. La società di leasing, in seguito al perfezionamento del contratto, non è più la diretta responsabile del bene nautico ma, cede tutti i diritti derivanti in capo al soggetto che sottoscrive il leasing, il quale fruisce del bene strumentale corrispondendo il canone di locazione ed anticipando una somma iniziale. Al termine del piano di finanziamento, l’utilizzatore dell’imbarcazione può esercitare l’opzione di diventare proprietario del mezzo, acquisendo e riscattando l’imbarcazione dietro il versamento della somma del debito residuo.

Leasing nautico: documenti da presentare per ottenerlo

Il leasing nautico è la soluzione ideale per acquistare un’imbarcazione da diporto senza intaccare il capitale aziendale e beneficiando di agevolazioni fiscali: deducibilità della quota capitale e della quota interessi. Il leasing permette di accendere il finanziamento per l’acquisire un bene nuovousato o in costruzione: per richiedere la sottoscrizione del contratto di leasing nautico è necessario rivolgersi presso un istituto di credito o una società di brokeraggio navale o ad una società di leasing che eroghi questa tipologia di finanziamento presentando i seguenti documenti:

  • documento di identità in corso di validità,
  • dichiarazione dei redditi;
  • valutazione del patrimonio immobiliare;
  • bilanci societari,
  • documenti degli amministratori e dei soci.
Le migliori offerte del momento sui Prestiti
Richiedi subito un preventivo gratuito!
signorprestitoPrestito INPS e INPDAP in soli 5 minuti! Ideale per lavoratori dipendenti e pensionatiRichiedi
rating1
siprestitoPrestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI con busta pagaRichiedi
rating2
difesadebHai DEBITI? Ti DIFENDIAMO noi! Chiudi i debiti con Banche e Finanziarie con un risparmio dal 40 al 70%Richiedi
rating1