Mutui per la ristrutturazione della casa con tagliando Unicredit

Buoni propositi per l’anno 2017, oramai alle porte, ecco come ristrutturare casa con il mutuo per la ristrutturazione, un prodotto creditizio che nel nostro Paese rispetto alla media europea è un prodotto finanziario di medio-lungo termine ancora poco richiesto e poco conosciuto dai consumatori creditizi. A titolo esemplificativo su 100 richieste di mutuo ipotecario, tra le ragioni e le finalità risultanti sono una percentuale esigua (circa il 6%) richiede il mutuo finalizzato alla ristrutturazione nella propria abitazione e, nella prassi commerciale e nell’istruttoria, gli step sono gli stessi a quelli necessari per vedersi erogato il mutuo finalizzato all’acquisto dell’immobile.

Mutui per la ristrutturazione: un prodotto creditizio “di nicchia”

A causa dell’esigua richiesta da parte dei consumatori del credito e della non capillare offerta dei mutui per la ristrutturazione da parte degli intermediari creditizi, questo prodotto è stato definito come un “prodotto di nicchia“, la cui erogazione può avvenire in un’unica soluzione oppure a stato avanzamento lavori (SAL).

I mutui ristrutturazione erogati in un’unica soluzione riguardano piccoli interventi e lavori di ristrutturazione, mentre i mutui erogati a stato avanzamento lavori sono prestiti di medio-lungo termine per importanti e “grandi” interventi di rifacimento, di miglioramento strutturale degli immobili. In entrambi i casi comunque il soggetto mutuante mette l’intera somma a disposizione sul conto corrente del mutuatario ma concede lo “svincolo” e l’utilizzo delle somme erogate solo a presentazione fattura lavori e pagamento tramite bonifico. Dato che, come si è avuto occasione di affermare, si tratta di un prodotto piuttosto “ricercato” pochi sono gli istituti di credito che erogano il mutuo per la ristrutturazione; in questa guida vediamo le soluzioni offerte da Unicredit.

Unicredit: Mutuo per la ristrutturazione dell’abitazione

Una gamma di mutui offerta da Banca UNICREDIT che prevede 4 varianti di finanziamento secondo le vostre esigenze e fabbisogni finanziari: Mutuo Ristrutturazione Valore Italia, Mutuo Ristrutturazione Valore Italia Più, Mutuo Ristrutturazione Valore Italia Super, Mutuo Ristrutturazione Valore Italia Top. Analizziamo le caratteristiche peculiari di questi quattro prodotti che hanno tutti l’obiettivo unico di creare il mutuo giusto per la vostra ristrutturazione:

  1. Con Mutuo Valore Italia con finalità ristrutturazione dell’immobile, si ha diritto al Tagliando per tenere sotto controllo l’andamento del vostro mutuo. Inoltre, potete invece scegliere tra Mutuo Valore Più, Super e Top per ottenere ulteriore flessibilità e sicurezza. Questo prodotto Mutuo Valore Italia è la versione “base” può essere erogato a tasso d’interesse fisso o variabile, l’importo minimo è di 30.000 euro, con possibilità di ottenere l’80% della spesa da sostenere, fermo restando il valore del 50% concernente la perizia dell’immobile offerto in garanzia, il piano di ammortamento prevede un periodo di durata variabile dai 5 ai 20 anni per i mutui a tasso fisso e per quelli a saggio d’interesse variabile con possibilità, per questi ultimi di fruire il tasso fisso per i primi 5 anni e poi di decidere se continuare con questo piano o mutarlo in favore del saggio variabile. E’ possibile optare per TF 5, TF 10, TF 15, TF 20. Per quanto concerne la modalità di rimborso si può scegliere tra: l’addebito automatico in conto corrente, con periodicità della rata mensile, preammortamento solo tecnico dal momento di erogazione del mutuo al periodo di ammortamento e l’ammortamento con il metodo alla francese. Per quanto concerne la garanzia ipotecaria, l’iscrizione della stessa è pari al 150% del valore del mutuo stesso. Per quanto concerne gli oneri e le condizioni economiche applicate, il tasso di riferimento per il prodotto variabile è il saggio Euribor 365/3 mesi, per quanto concerne il saggio fisso è l’Eurolrs 5/10/15/20 e/o l’Euribor 365/3 mesi. Per quanto concerne la documentazione da presentare: documentazione anagrafica relativa a tutti gli intestatari del finanziamento ed ai soggetti garanti, documentazione reddituale dei soggetti intestatari e garanti, documentazione tecnica concernente l’immobile ed ogni altra documentazione utile.
  2. Con il Mutuo  Ristrutturazione Valore Italia Più  si ha la possibilità di gestire il piano di pagamenti del mutuo in base alle vostre esigenze, grazie alle opzioni Taglia Rata, Sposta Rata e Riduci Rata.
  3. Con il  Mutuo  Ristrutturazione Valore Italia Super si può mettere al sicuro il mutuo dalle oscillazioni del mercato: con l’opzione Switch si può infatti passare dal tasso variabile al tasso fisso. Con la copertura Cap, che mette un tetto del 2% al tasso variabile, tenete inoltre sotto controllo il costo del mutuo.
  4. Con il Mutuo  Ristrutturazione Valore Italia Top si ha un mutuo completo che permette di controllare l’andamento del  mutuo, modificarne il piano di pagamento e scegliere la soluzione più efficiente in base all’andamento del mercato.
Le migliori offerte del momento sui Prestiti
Richiedi subito un preventivo gratuito!
signorprestitoPrestito INPS e INPDAP in soli 5 minuti! Ideale per lavoratori dipendenti e pensionatiRichiedi
rating1
siprestitoPrestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI con busta pagaRichiedi
rating2
difesadebHai DEBITI? Ti DIFENDIAMO noi! Chiudi i debiti con Banche e Finanziarie con un risparmio dal 40 al 70%Richiedi
rating1