Prestiti personali in 24 ore: come richiedere un prestito personale in un giorno

A chi non è mai capitato di avere necessità di denaro in tempi rapidi per poter sostenere una spesa urgente? In linea generale, per l’approvazione di un prestito tradizionale sono necessari alcuni giorni. Molti istituti bancari, però, offrono ai propri clienti la possibilità di richiedere un prestito personale che, se accordato, può essere erogato in sole 24 ore. Ma come funziona il prestito in un giorno e, soprattutto, chi può richiederlo? Per prima cosa, è necessario far presente che non si tratta solo di una campagna pubblicitaria. I prestiti in 24 ore esistono e, addirittura, sono molto convenienti. Vediamo, dunque, di fare chiarezza.

Prestiti in 24 ore: come funzionano

A differenza dei prestiti tradizionali che necessitano di tre giorni lavorativi per l’erogazione, i prestiti in 24 ore vengono erogati in un giorno lavorativo. Come è facile immaginare, sono davvero moltissime le banche che offrono tale tipologia di servizio. La crisi economica, infatti, ha messo in difficoltà aziende e privati e, per tale ragione, gli istituti di credito sono stati costretti a mettere a punto prodotti con cui andare incontro alle loro esigenze. In linea di massima, il capitale richiesto viene erogato in una sola soluzione sul conto corrente del richiedente. Il timore che i tassi di interesse di un prestito in 24 siano altissimi è del tutto fuori luogo. Nonostante l’erogazione così rapida, infatti, il tasso d’interesse è pressoché identico a quello delle altre tipologie di prestito. Inoltre, è interessante fare presente che il tasso di interesse è fisso.

In buona sostanza, le rate sono sempre le stesse ed il richiedente può pianificare i pagamenti in tutta serenità, senza dover fare i conti con aumenti del tutto imprevisti. Il piano di ammortamento del prestito viene calcolato esclusivamente sulla base delle specifiche esigenze del richiedente che, dunque, ha la facoltà di scegliere come effettuare il rimborso. In alcuni casi, l’assegno può essere anche recapitato presso il domicilio del richiedente.

Ecco chi può richiedere un prestito in 24 ore

Come è facile intuire, il prestito in un giorno può essere richiesto da tutti coloro che hanno la possibilità di dimostrare di avere un’entrata fissa. Gli istituti bancari, infatti, hanno la necessità di capire se il denaro prestato potrà essere effettivamente restituito dal richiedente. In pratica, ad avere diritto di accedere ad un prestito in 24 ore sono pensionati e lavoratori con regolare contratto sia a tempo determinato che a tempo indeterminato.

Gli istituti bancari a cui rivolgersi sono moltissimi e, per tale ragione, è opportuno confrontare con particolare scrupolosità le varie alternative proposte. Il consiglio, pertanto, è di consultare più di una banca e chiedere informazioni fornendo tutti i dettagli sia in merito alla propria situazione economica che all’acquisto che si deve effettuare o alla spesa che si deve sostenere. A tale riguardo, comunque, è interessante tenere conto del fatto che al momento della richiesta non è assolutamente necessario specificare il motivo per il quale viene richiesto il prestito.

Una cosa è certa: più esigua sarà la cifra richiesta e più veloce sarà l’erogazione del prestito. Online è possibile trovare moltissime formule che, nella maggior parte dei casi, risultano essere tutte sicure e affidabili. Senza alcun dubbio, rivolgersi agli istituti bancari per una consulenza personalizzata consente di approfondire in maniera scrupolosa tutte le varie opzioni e, pertanto, di scegliere la formula più adatta a seguito di un’attenta analisi di tutte le variabili e di tutte le alternative presenti sul mercato al momento della richiesta.

Prestiti in un giorno: sono davvero sicuri?

Come anticipato, i prestiti in un giorno oltre ad esistere davvero, sono molto convenienti e consentono di disporre di una somma di denaro ben precisa in poche ore. Una cosa da precisare riguarda l’importo massimo che può essere richiesto. In media, con i prestiti in 24 ore non possono essere richiesti più di 90.000 euro. Data la rapidità con cui deve essere erogato il denaro, gli istituti di credito hanno deciso di fissare un tetto massimo in grado di garantire il rientro dei capitali dati in prestito.

Il rimborso può essere effettuato in un lasso di tempo compreso tra 1 anno e 10 anni, a seconda delle esigenze specifiche del richiedente. In alcuni casi, è anche possibile stipulare una polizza direttamente collegata al prestito con cui è possibile coprire ogni genere di rischio conseguente, ad esempio, alla perdita del lavoro o al decesso del richiedente.

Insomma, richiedere un prestito in un giorno è davvero molto semplice e sicuro. L’unica cosa da fare è confrontare sia online che direttamente presso gli sportelli bancari le varie alternative e valutarle tenendo conto delle personali esigenze e, soprattutto, dell’effettiva possibilità di restituire il denaro prestato dall’istituto bancario.

Le migliori offerte del momento sui Prestiti
Richiedi subito un preventivo gratuito!
signorprestitoPrestito INPS e INPDAP in soli 5 minuti! Ideale per lavoratori dipendenti e pensionatiRichiedi
rating1
siprestitoPrestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI con busta pagaRichiedi
rating2
difesadebHai DEBITI? Ti DIFENDIAMO noi! Chiudi i debiti con Banche e Finanziarie con un risparmio dal 40 al 70%Richiedi
rating1