Carta di credito BancoPosta classica: guida alla carta di credito di Poste Italiane

Poste Italiane è tutt’oggi una delle principali aziende italiane, leader del settore, che ha sede a Roma e vanta oltre 13 mila uffici postali in tutto il territorio nazionale e ben 150 mila dipendenti.
Negli anni recenti è stata interessata da molti rinnovamenti interni ed ha saputo modernizzare ed ampliare la sua offerta, ponendo una grande attenzione alla qualità dei servizi erogati ed al soddisfacimento dei suoi clienti, che spaziano dai privati alle aziende, alla Pubblica Amministrazione.
Grazie ai suoi standard di efficienza in costante aumento, è attualmente ai primi posti anche in Europa per tasso di redditività, tra i principali operatori postali.
La sua offerta di prodotti finanziari è davvero molto vasta e conta diverse carte di credito, prepagate e gli inossidabili Postamat e BancoPosta.
In questo articolo ci concentreremo su uno dei fiori all’occhiello dell’azienda, premiato dai clienti con un successo crescente: la carta di credito BancoPosta Classica.

Che cos’è e a cosa serve la carta di credito BancoPosta Classica

La carta BancoPosta si appoggia al noto circuito Mastercard ed esiste in 3 versioni: BancoPosta Classica, BancoPosta Oro e BancoPosta Più.
La BancoPosta Classica è una normale carta di credito, dotata di una duplice funzione di rimborso, a saldo e revolving.
Può agevolmente essere utilizzata per le spese quotidiane di ogni tipo, senza stress e in totale sicurezza, offrendo numerosi vantaggi:

  • può essere utilizzata per effettuare acquisti in tutti gli esercizi del circuito Mastercard, anche all’estero e su internet;
  • consente la domiciliazione delle utenze e di risparmiare tempo;
  • vanta fino a 40 giorni di credito senza interessi né commissioni;
  • aiuta a tenere sotto controllo le spese sostenute, sia online che attraverso il bollettino inviato a domicilio mensilmente;
  • favorisce il risparmio negli oltre 30 mila negozi italiani convenzionati ed aderenti al programma “Sconti BancoPosta”.

Come richiedere la carta di credito BancoPosta Classica

Richiederla è molto facile: basta recarsi in un ufficio postale oppure compilare la domanda online comodamente da casa.
Sono tuttavia necessari alcuni requisiti:

  • essere domiciliati in Italia;
  • non essere titolari di un’altra carta di credito BancoPosta rilasciata da Deutsche Bank;
  • avere l’accredito dello stipendio (o della pensione) sul proprio conto BancoPosta, a cui verrà collegata;
  • avere almeno 1 anno di anzianità lavorativa e, nel caso dei lavoratori autonomi, 6 mesi di anzianità di conto corrente.

Contrariamente a ciò che si potrebbe pensare, non è Poste Italiane ad emettere la carta, ma la citata Deutsche Bank, alla quale è collegato anche il servizio clienti dedicato, al quale bisogna sempre fare riferimento per qualsiasi motivo, incluso l’aggiornamento dati.

Come funziona la carta di credito BancoPosta Classica

La carta di credito BancoPosta Classica è collegata al conto corrente BancoPosta dello stesso titolare e consente di:
-fare acquisti online e negli oltre 30 milioni di esercizi commerciali, in Italia e all’estero, convenzionati con Mastercard;
-prelevare denaro contante presso gli uffici postali, negli sportelli ATM Postamat e del circuito Mastercard, attivi 24 ore su 24;
-domiciliare le utenze delle bollette, ove consentito dal gestore;
-rimborsare le spese effettuate entro 40 giorni, senza interessi e commissioni.

Condizioni economiche della carta di credito BancoPosta Classica

La carta offre innumerevoli vantaggi ed è periodicamente oggetto di interessanti promozioni: quella in corso si rivolge a chi la richiederà entro il 31 dicembre e che potrà beneficiare del canone gratuito per quest’anno, risparmiando così oltre 20 euro.
Dal secondo anno in poi, sarà applicato il canone annuo di 23,24 euro per la carta principale e di 15,49 euro per le eventuali aggiuntive richieste.

Nel caso in cui sia necessario sostituirla (si pensi al furto o allo smarrimento della stessa) può essere richiesta una nuova, sostenendo però il costo di 15,49 euro. Se invece si è deteriorata, basta portarla con sé in un ufficio postale e verrà sostituita gratuitamente.

L’estratto conto della carta di credito può essere controllato su internet in maniera veloce e del tutto gratuita, attivando il servizio “BancoPosta Online“; la lista movimenti mensile viene spedita a domicilio al costo di 1,20 euro.

Nel caso in cui si utilizzi la carta per il rifornimento di carburante, con una spesa superiore ai 100 euro, viene applicata la commissione di 0,77 euro.

Il fido iniziale della carta è di 1.600 euro, ma può essere aumentato facendone apposita richiesta all’ufficio postale, visto pure che, in presenza di carte aggiuntive, la quota verrebbe ripartita tra esse, riducendo di molto la disponibilità per ogni singola carta.

La funzione revolving non richiede di sostenere dei costi diretti, però è soggetta all’applicazione di interessi, nel caso in cui vengano effettuati degli acquisti a rate: il tasso applicato sui pagamenti con rimborso rateale ha un TAN del 13,92% e un TAEG del 20,25%.
Per determinare le rate con la funzione revolving, si hanno due casi (entrambi ne ammettono il numero massimo di 18):

  • per acquisti di importo inferiore a 900 euro, la rata minima deve essere di almeno 50 euro;
  • per importi superiori a 900 euro, la rata minima deve essere pari almeno ad 1/18 dell’importo da rateizzare.

Come ricevere assistenza per scegliere la migliore carta di credito

Per qualsiasi informazione su tutte le carte di credito di Poste Italiane e ricevere assistenza per scegliere la versione più adatta tra le 3 disponibili di BancoPosta è possibile fissare un appuntamento con il consulente esperto, presso l’ufficio postale più vicino.
Per consigliare e dirimere i dubbi, il servizio di Assistenza Clienti è disponibile anche telefonicamente e online, dove è possibile consultare anche le utilissime FAQ  oppure inviare la propria richiesta specifica per essere ricontattati entro breve tempo.

Le migliori offerte del momento sui Prestiti
Richiedi subito un preventivo gratuito!
signorprestitoPrestito INPS e INPDAP in soli 5 minuti! Ideale per lavoratori dipendenti e pensionatiRichiedi
rating1
siprestitoPrestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI con busta pagaRichiedi
rating2
difesadebHai DEBITI? Ti DIFENDIAMO noi! Chiudi i debiti con Banche e Finanziarie con un risparmio dal 40 al 70%Richiedi
rating1