Il bollo auto: scadenza, mora e ravvedimento veloce. Come fare

La tassa automobilistica o “bollo auto” è un tributo di rilievo nazionale da versare alla Regione di competenza in cui il proprietario del bene mobile registrato è residente. La giustificazione del pagamento di questo tributo ha la sua fonte nel possedere e nell’essere proprietario dell’autoveicolo, pertanto si deve procedere al versamento del tributo anche in caso in cui il proprietario non utilizzi il veicolo. Il Bollo auto è la tassa legata al possesso di un veicolo, indipendentemente dal fatto che si utilizzi o meno il mezzo: per la maggior parte dei veicoli si è tenuti a corrispondere il bollo nei termini previsti dalla legge. La proprietà del veicolo è certificata dai registri del PRA e della Motorizzazione, che sono costantemente aggiornati; i proventi del bollo auto vengono versati nelle casse della Regione dove è fissata la residenza del proprietario. Vediamo in questa guida tutto quanto occorre conoscere in merito all’importo, scadenza, mora e ravvedimento.

Bollo auto: scadenze

Gennaio e febbraio sono i mesi in cui gran parte degli automobilisti italiani è chiamata ad adempiere il pagamento del bollo auto. 

Le principali scadenze del bollo si riferiscono ai mesi di:

  • Aprile, Agosto e Dicembre, per le auto
  • Gennaio e Luglio, per le moto
  • Gennaio, Maggio e Settembre, per i veicoli commerciali adibiti al trasporto merci

E’ necessario fare una distinzione tra mese di scadenza e mese di pagamento: il primo determina la scadenza effettiva della tassa automobilistica, il secondo definisce il termine ultimo entro il quale va effettuato il pagamento che di solito è il mese successivo a quello di scadenza.

Tabella Scadenze Bollo 2016 (escluse Lombardia e Piemonte)

 Gen  Apr  Mag  Lug  Ago  Set  Dic 
 BOLLO AUTOFascia bassa < 36Kw   x   x
Fascia alta  > 35Kw  x  x  x
Super Bollo over 185KwSegue la scadenza della tassa auto ordinaria
 BOLLO MOTOCiclomotore, 50ccIl Bollo è dovuto solo in caso di circolazione su pubbliche strade
Motoveicolo (scooter, moto) a partire da 125cc  x   x
 BOLLO MINICARQuadriciclo leggeroIl Bollo è dovuto solo in caso di circolazione su pubbliche strade
BOLLO VEICOLI COMMERCIALI
TRASPORTO MERCI
Autocarri e trattori stradali   x  x   x
BOLLO VEICOLI
TRASPORTO PERSONE
Autobus   x  x   x
BOLLO VEICOLI STORICIAutovetture e Motocicli  x

Tabella Scadenze: esempi pratici per comprendere le scadenze

D: Ho un’auto di fascia alta (>35kw) con il Bollo in scadenza ad Agosto, quando devo pagare?
R: In caso di Bollo in scadenza nel mese di Agosto il pagamento deve essere effettuato nel mese successivo alla scadenza, in questo caso, Settembre.

D: Quando l’ultimo giorno del mese per pagare cade di domenica o per un giorno festivo?

R: Nel caso in cui l’ultimo giorno del mese cada di domenica o per un giorno festivo nazionale, in quel caso la scadenza è prorogata al primo giorno feriale successivo.

Per quanto concerne la scadenza del bollo auto in Lombardia e in Piemonte segue logiche diverse da tutte le altre regioni d’Italia, non ci sono scadenze fisse e ciascun veicolo ha la propria, in base al mese in cui è avvenuta l’immatricolazione.

Se acquisto l’auto a Marzo, dovrò conteggiare 12 mesi a partire dal momento dell’immatricolazione: la scadenza sarà fissata a Febbraio dell’anno successivo ed avrò a disposizione il consueto mese successivo per effettuare il pagamento senza interessi di mora.

Bollo auto: come si calcola

Per pagare il bollo auto ci si può rivolgere a diversi operatori autorizzati: tabaccai, poste e banche. Ma per esser certi di pagare il giusto senza rischiare di sbagliare, ci sono le Agenzie di Pratiche Auto.

A differenza degli altri operatori, nelle Agenzie di Pratiche Auto è consentito verificare lo storico della situazione contributiva, e correggere in tempo reale i dati eventualmente errati presenti nel sistema. Così è possibile mettere in regola la propria posizione fiscale evitando di incorrere in futuri accertamenti. Solo le Agenzie di Pratiche Auto abilitate sono autorizzate ad effettuare l’inserimento dati negli archivi informatici delle tasse automobilistiche.

E’ bene ricordare che se si paga un bollo sbagliato possono arrivare gli avvisi di accertamento anche dopo alcuni anni, pur essendo convinti di aver pagato tutto regolarmente. Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è possibile procedere al calcolo del bollo in base ai cavalli fiscali della vettura, in base alla targa (tranne per la provincia autonoma di Bolzano) e di verificare i pagamenti effettuati (ciò solo per certe Regioni Sardegna, Sicilia, Marche, Friuli e Valle D’Aosta). Immettendo il numero di targa, in caso di pagamento oltre il termine di scadenza, sarà possibile conoscere l’importo di sanzioni e interessi da versare.

Bollo auto: mora a 30 giorni o più di 30 giorni

Nel caso di mancato pagamento del bollo, alla quota della tassa si computeranno pure gli interessi, l’ammontare del quantum debeatur sarà computato in base ai giorni di ritardo: se si effettua il pagamento entro un periodo di 30 giorni successivi al termine di pagamento, viene applicata una sanzione del 3% sull’importo del tributo, inoltre si dovranno aggiungere gli interessi legali giornalieri, calcolati sui giorni effettivi di ritardo (la percentuale annua degli interessi è pari all’1%).
Se il versamento del bollo si effettua oltre i 30 giorni successivi alla scadenza, la sanzione diventa del 3,75% sull’importo del tributo a cui viene sempre sommata la quota di interessi legali giornalieri. Se il pagamento viene effettuato oltre un anno di ritardo, la sanzione è del 30% a cui si devono aggiungere gli interessi maturati per ogni semestre di ritardo.

Bollo auto: ravvedimento veloce

Il ravvedimento veloce consente di onorare il proprio debito e permette di pagare una sanzione pari allo 0,2% a cui devono essere aggiunti gli interessi legali per ogni giorno di ritardo. Ciò è possibile solo se il pagamento si effettua entro 14 giorni dal termine ultimo previsto per il pagamento: in alcune Regioni, i proprietari di auto possono accedere ad una sanzione anche in caso di mancato saldo entro un anno.
Le migliori offerte del momento sui Prestiti
Richiedi subito un preventivo gratuito!
signorprestitoPrestito INPS e INPDAP in soli 5 minuti! Ideale per lavoratori dipendenti e pensionatiRichiedi
rating1
siprestitoPrestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI con busta pagaRichiedi
rating2
difesadebHai DEBITI? Ti DIFENDIAMO noi! Chiudi i debiti con Banche e Finanziarie con un risparmio dal 40 al 70%Richiedi
rating1