Inps: come registrarsi online

Sempre più digitale, anche l’Istituto di previdenza INPS offre sul proprio sito istituzionale una serie di servizi online che possono essere fruiti comodamente, celermente e con tutta sicurezza dai cittadini e contribuenti  italiani, dotandosi di un proprio PIN personale attraverso cui completare la richiesta del servizio pubblico. Sul portale INPS sono reperibili e fruibili diverse prestazioni: congedi parentali, buoni pasto, voucher lavoro, fondi di solidarietà, consultazione dei cedolini, accesso al modello 730 precompilato, contributi versati, riscatto della laurea, Isee, pensioni, calcolo della tredicesima, delle ferie e molto altro ancora.

INPS: come procedere con la registrazione online

Per procedere con la corretta registrazione online sul portale dell’INPS, ogni soggetto contribuente deve dotarsi di un PIN ovvero di un Personal Identification Number che consente di accedere ai servizi online dell’Inps sulla base dei dati anagrafici e delle altre informazioni presenti nell’archivio dell’ente previdenziale e relativi al contribuente e soggetto richiedente. Questo, sul sito Inps online, può richiedere ed ottenere due PIN: quello ordinario, che consente di avere informazioni sulla propria pensione e sulla propria posizione contributiva e quello dispositivo, che permette di avere accesso e di usufruire di molteplici prestazioni e di benefici economici offerti dallo stesso istituto previdenziale tramite il canale telematico. Oppure, il PIN può essere chiesto, direttamente, presso gli sportelli Inps dislocati sul territorio nazionale o mediante i Contact Center dell’ente previdenziale.

Cliccate sull’indirizzo www.inps.it e nella home page che vi si aprirà cliccando l’Url, troverete il bottone “Il PIN online” nella sezione relativa ai Servizi Online. Nella maschera successiva, è necessario cliccare sul bottone “Richiedi Pin“, seguendo la procedura “guidata” nel corso della quale verrà richiesto al contribuente di inserire il proprio codice fiscale, i propri dati anagrafici, la propria residenza, i propri recapiti telefonici e di posta elettronica, il sistema elettronico vi assegnerà la prima parte del PIN provvisorio costituto da 8 caratteri. Qualche giorno dopo, all’indirizzo di residenza del soggetto richiedente, arriverà per posta un foglio dell’INPS contenente la seconda parte del PIN provvisorio costituito e completo di altri 8 caratteri. In questo modo, componendo la prima e la seconda parte del PIN, si otterrà il PIN “provvisorio” completo di 16 caratteri: questa prima fase di registrazione al sito INPS è perfezionata. Procediamo oltre, una volta in possesso del PIN di 16 caratteri, bisogna eseguire il primo accesso al sito dell’INPSuna volta nella home page, cliccare sul link “Servizi per il cittadino” nella sezione “Servizi Online“, nella maschera successiva, si deve inserire il proprio codice fiscale e il PIN provvisorio di 16 caratteri che abbiamo composto e completato. Al primo tentativo di accesso online, il PIN di 16 caratteri viene trasformato in un PIN di 8 caratteri, per semplificare l’account dell’utente; questo PIN di 8 caratteri è il PIN definitivo. Ecco che la registrazione al sito dell’INPS è terminata a tutti gli effetti. Si può dire che richiede del tempo e sia per certi aspetti un po’ farraginosa ma, con questa guida, come illustrato step by step, dovreste essere in grado e facilitati.

Con il PIN online sarà possibile accedere alla propria area privata e prendere visione di tutto quanto è di proprio interesse: nel caso in cui si desiderasse presentare delle domande o avanzare delle richieste di prestazioni, il PIN online va convertito in PIN dispositivo seguendo la relativa procedura reperibile online.

Le migliori offerte del momento sui Prestiti
Richiedi subito un preventivo gratuito!
signorprestitoPrestito INPS e INPDAP in soli 5 minuti! Ideale per lavoratori dipendenti e pensionatiRichiedi
rating1
siprestitoPrestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI con busta pagaRichiedi
rating2
difesadebHai DEBITI? Ti DIFENDIAMO noi! Chiudi i debiti con Banche e Finanziarie con un risparmio dal 40 al 70%Richiedi
rating1